Besciamella

Ciotola di besciamella densa

Foto Shutterstock | vkuslandia

  • facile
  • 20 minuti
  • 4 Persone
  • 160/porzione

La ricetta per la besciamella, semplice e veloce, ci permette di ottenere una delle salse che sono alla base della nostra cucina, adatta per arricchire tante pietanze dai primi ai contorni. Trova infatti spazio nella realizzazione delle lasagne al forno tradizionali, della pasta al gratin con prosciutto o di tantissimi sformati di verdure. Cremosa e versatile come poche, la versione originale della besciamella si ottiene utilizzando il burro, per preparare però una salsa più leggera potete sostituirlo con l’olio o la margarina vegetale. La ricetta che segue si presta a tantissime interpretazioni per venire incontro alle esigenze di tutti. Di seguito troverete infatti anche le varianti più sfiziose come quella per la besciamella senza glutine oppure vegan, oltre a quella veloce da realizzare con il Bimby. Allacciamo i grembiuli e scopriamo tutti i segreti per preparare una besciamella veloce in 20 minuti.

Ingredienti

  • latte intero 1/2 lt
  • burro 50 gr
  • farina 00 4 cucchiai rasi
  • sale 1 cucchiaino
  • noce moscata grattugiata q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Ponete una casseruola su un fornello di piccole dimensioni. Accendetelo a fiamma dolce quindi unite il burro e lasciatelo sciogliere. Dovrà fondere dolcemente e non brunire.

  2. Una volta sciolto uniformemente il burro, togliete il pentolino dal fornello e appoggiatevi sopra un colino a maglie fitte.

  3. Versate ora gli ingredienti necessari per la vostra besciamella: la farina, le uova, il sale, il pepe e la noce moscata.

  4. Una volta inseriti tutti gli ingredienti nel colino versare il latte facendolo scorrere lentamente. Via via che inserite il latte, girate con una frusta tutti gli ingredienti.

  5. Una volta ben amalgamati, togliete il colino e continuate a mescolare gli ingredienti che sono filtrati nella casseruola con la frusta per evitare che si formino dei grumi. Dovrete ottenere un composto liscio e omogeneo.

  6. Riaccendete il fuoco mettendolo a fiamma bassa continuando a girare la vostra besciamella in senso orario per circa 10 minuti. Se in questa operazione vedete che ci sono dei grumi che non vogliono sciogliersi: spegnete tutto, ripassate il composto al setaccio e poi proseguite nuovamente.

  7. Continuate la cottura fino a quando la salsa risulterà bella densa e accennerà a bollire (vedrete delle bolle che appaiono in superficie). A questo punto potrete spegnere la fiamma e far riposare per qualche minuto prima di utilizzarla nelle vostre ricette.

Varianti della salsa besciamella

Ricetta besciamella

Foto Shutterstock | Ahanov Michael

Come accennato all’inizio, ci sono tantissime varianti della ricetta tradizionale della besciamella. Quella che vi abbiamo illustrato sopra è quella più veloce, ma ve ne sono altre ugualmente squisite e più leggere. Potreste per esempio prepararla con l’olio di oliva extravergine o margarina al posto del burro per avere un risultato light, oppure, in caso di intolleranza al glutine sostituire la farina 00. Se poi avete a cena ospiti dell’ultimo minuto potreste prepararla con il Bimby, si fa in un attimo ed è buonissima come quella della ricetta originale. Scopriamo le varianti più sfiziose della ricetta e proviamole tutte!

Besciamella senza burro

Olio al posto del burro, ecco qual è il segreto per realizzare una besciamella più leggera e buona proprio come quella che otterremmo con la ricetta tradizionale. Cliccate sul titolo per conoscere la ricetta da seguire passo passo (attenzione alle dosi, sono fondamentali!). Se invece volete preparare una salsa a base di farina e latte senza grassi, la nostra ricetta della besciamella light è quella che fa al caso vostro.

Besciamella con il Bimby

Il celebre robot da cucina può venire in nostro soccorso per preparare una salsa cremosa da utilizzare per condire i nostri piatti. Si prepara in 15 minuti ed è utilissima se non abbiamo il tempo di stare davanti ai fornelli oppure se dobbiamo dedicarci ad altre preparazioni del nostro menu.

Besciamella vegan

Per prepararla dovremo sostituire due ingredienti principali, il latte e il burro. Sono entrambi di origine animale e quindi se si osserva una dieta vegana non possono essere inclusi nella ricetta. Impossibile, dite? Tranquilli, vi basterà usare l’olio oppure la margarina al posto del burro e utilizzare il latte di soia al posto del classico latte vaccino. Un consiglio è quello di mettere un cucchiaino in più di farina per rendere la consistenza bella densa.

Besciamella senza glutine

Nella lista della spesa trovate la farina 00, un ingrediente fondamentale per la riuscita della nostra salsa cremosa. Se voi oppure i vostri ospiti soffrite di intolleranza al glutine o di celiachia, dovrete escluderla per forza. Come fare? Vi basterà utilizzare una farina senza glutine di quelle che si trovano in commercio. Farina di riso, farina di soia, farina e amido di mais, farina di grano saraceno, farina di tapioca… a voi la scelta!

Come preparare la besciamella: consigli per un risultato perfetto

Frusta da cucina mentre gira la besciamella nella casseruola

Foto Shutterstock | guglielmo capasso

La nostra ricetta vi consente di preparare una salsa dalla consistenza densa ma non troppo: se preferite un risultato più sodo aumentate le dosi di farina e burro mantenendo le proporzioni tra gli stessi (usate, ad esempio, 70 gr di farina e 70 gr di burro). Se invece volete una besciamella per lasagne più fluida, invece, aumentate la quantità di latte. Un suggerimento a tal proposito: quando la utilizzate nella preparazione di primi piatti al forno ricordate di versarne un velo sul fondo della teglia per evitare che la pasta si secchi, si bruci o si attacchi. Così facendo rimarrà morbida e piacevole al palato. Se non usate la besciamelle subito dopo averla preparata, ricorrete alla pellicola trasparente per alimenti, da mettere a diretto contatto con la salsa ed evitare che si formi la classica pellicina antipatica. Se a seguito del riposo in frigo la salsa sembra essersi addensata troppo, unite uno o due cucchiai di latte, quindi mescolate bene e la riporterete alla sua consistenza ideale.

BESCIAMELLA SENZA LATTE: PROVA LA RICETTA

Le origini della besciamelle

Occorrente per la ricetta della besciamella

Foto Shutterstock | Nataliya Arzamasova

Sulle origini di questa salsa è ancora in corso un’antica diatriba perché sia l’Italia che la Francia ne rivendicano la maternità. Si dice sia stata creata in Toscana: inizialmente nota con il nome di “salsa colla” per il suo aspetto molto denso, sarebbe stata importata in Francia da Caterina de’ Medici. Secondo un’altra tesi, invece, dovrebbe il suo nome al suo inventore, Louis de Béchameil, un finanziere di casa presso la orte di Luigi XIV il quale l’avrebbe utilizzata per primo. La besciamella appare già nel libro dell’Artusi seppur sotto il nome di “balsamella”, probabilmente a causa del suo aspetto che ricorda un balsamo.

Come utilizzare la besciamella avanzata

Teglia di pasta al forno con besciamella

Foto Shutterstock | Slatan

La besciamella avanzata può trovare largo impiego in cucina. Potete utilizzarla per arricchire il ripieno di torte salate o strudel con la pasta sfoglia o al posto della panna per il condimento di primi piatti di grande successo: si sposa bene con il salmone, i carciofi, i funghi porcini e la pancetta. Utilizzatela, ad esempio, nella parmigiana di patate: successo assicurato! Aggiungendo dei formaggi a pezzi come la fontina, il gorgonzola ed il grana e ponendo il tutto su fiamma bassa fino a scioglimento invece otterrete una simil fonduta adatta per le vostre cene in compagnia.

LEGGI ANCHE COME RIUTILIZZARE LA BESCIAMELLA AVANZATA

Come conservare la besciamella

Ingredienti della ricetta della besciamella

Foto Shutterstock | AS Food studio

La ricetta della besciamella è un grande classico, sicuramente sarà capitato anche a voi di prepararne in abbondanza e di doverla in qualche modo conservare. Una volta pronta e completamente fredda, può essere trasferita in un contenitore di vetro o di plastica con coperchio ermetico, quindi può essere messa in frigorifero. Il tempo di conservazione è però di 2-3 giorni al massimo. Prima dell’utilizzo potrete tirarla fuori, riportarla a temperatura ambiente oppure farla scaldare per qualche minuto, quindi usarla a piacere esattamente come quella appena preparata. Forse non tutti lo sanno ma questa salsa si può anche congelare. Versatela nei classici contenitori a chiusura ermetica quindi mettetela in freezer. Il tempo di conservazione si allunga, così, a due o tre mesi. Al momento dell’utilizzo, però, trasferitela prima nel frigo per favorire uno scongelamento naturale. Potete effettuare tale operazione la sera precedente; al mattino successivo ponete il contenitore a temperatura ambiente e, nel giro di un paio di ore, sarà come appena fatta. In alternativa si può anche ricorrere al forno a microonde per uno scongelamento molto più veloce: a voi la scelta.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Besciamella con noce moscata nel piatto

Foto Shutterstock | RESTOCK images

 

Parole di Anita Borriello

Appassionata di libri e computer: unisce l'amore per entrambi studiando Informatica Umanistica presso l'Università di Pisa. Lavora dal 2003 come Redattrice e Copywriter scrivendo testi per numerose testate online. Lettura, scrittura e tiro con l'arco sono le sue più grandi passioni.