Pasta alla Checca

piatto di pasta corta tipo fusilli alla checca

Foto Shutterstock | Ekaterina Kondratova

  • facile
  • 15 minuti
  • 4 Persone
  • 690/porzione

Direttamente dalla cucina romana ecco la ricetta tradizionale della pasta alla checca, un primo piatto facilissimo da preparare con pochi e semplici ingredienti. Il condimento di questo piatto di pasta fredda, anzi tiepida è fatto con pomodori rossi maturi, mozzarella e caciotta a cubetti, foglie di basilico, olio extravergine di oliva, sale e pepe. Nella sua semplicità questo primo piatto tipico laziale ha un sapore eccezionale ed è ottimo da mangiare durante l’estate, quando il clima torrido ci fa gustare meglio l’insalata di pasta fredda. Andiamo a vedere come fare la ricetta della pasta alla checca alla perfezione.

Ingredienti

  • pasta 380 gr
  • pomodori maturi 500 gr
  • Mozzarella 250 gr
  • Caciotta romana 100 gr
  • Basilico, sale e pepe qb
  • Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Per preparare la pasta alla checca cominciate dalla pasta. Lessatela, scolatela al dente e versatela in una ciotola lasciandola raffreddare dopo averla condita con un filo di olio.

  2. Poi realizzate il condimento. Lavate i pomodori e tagliateli a cubetti, versateli in una grande ciotola.

  3. Fate a cubetti anche la mozzarella e la caciotta romana. Unite entrambe ai pomodori. Condite con foglie di basilico, sale, pepe e olio.

  4. Versate la pasta fredda nella ciotola con il sugo alla checca, mescolate per bene e impiattate la vostra pasta alla checca in porzioni individuali. Sebbene vada servita tiepida, se volete potete porre in frigo a raffreddare per una mezz'oretta prima di servire.

Potrebbe interessarti anche

Piatto di spaghetti alla carbonara con uova e guanciale

Foto Envato | katrinshine

La pasta alla checca fa parte della tradizione culinaria romana che ci regala tanti piatti ricchi di gusto e sapori straordinari. Se i primi a base di pasta sono la vostra passione, allora non perdetevi le ricette dei primi piatti tipici che sono diventati un vero e proprio simbolo della cucina del Lazio nel mondo!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.