Pasta alla gricia

pasta alla gricia

Foto Shutterstock | Alessio Orru

  • facile
  • 30 minuti
  • 4 Persone
  • 500/porzione

La pasta alla gricia è famosa in tutto il mondo, fa parte dell’antica tradizione della cucina laziale ed è, non a torto, considerata come la madre della pasta all’amatriciana. Da quest’ultima, infatti, si differenzia solo per la mancanza del pomodoro. La gricia è, quindi, una sorta di amatriciana bianca, o in bianco, cremosa e saporita. Gli ingredienti nella pasta alla gricia originale sono guanciale di maiale, pepe nero e pecorino romano. Mentre per il formato della pasta potete scegliere la vostra preferita tra pasta corta e lunga, quindi rigatoni o spaghetti e bucatini. Andiamo a prepararla.

Ingredienti

  • spaghetti 360 gr
  • guanciale 250 gr
  • pecorino romano grattugiato qb
  • pepe nero macinato qb
  • sale qb

Preparazione

  1. Iniziate con la preparazione del guanciale: prendete il pezzo intero e ponetelo sul tagliere. Tagliatelo a metà prima nel verso della lunghezza e poi nell'altro senso, avendo cura di creare delle fette dello stesso spessore.

  2. Scaldate una padella, versateci il guanciale e fatelo rosolare nel suo stesso grasso fino a che non diventa dorato.

  3. Nel frattempo mettete a scaldare abbondante acqua salata in una pentola. Quando l'acqua starà bollendo, versatevi gli spaghetti. Scolate la pasta e tenete da parte un po’ di acqua di cottura in modo tale che, se unendo la pasta al sughetto vi dovesse apparire troppo asciutta, potrete allungarla.

  4. Unite gli spaghetti al guanciale nella padella e, a fuoco medio, mescolate con un cucchiaio di legno per amalgamare bene tutti i sapori, unendo l'acqua di cottura della pasta se necessario.

  5. Spegnete il fuoco e completate la preparazione della pasta alla gricia cospargendo con abbondante pecorino grattugiato e pepe nero. Et voila, la pasta alla gricia è pronta, buon appetito!

Varianti della pasta alla gricia

pasta alla gricia con ingredienti diversi come la pancetta

Foto Shutterstock | Ostranitsa Stanislav

Il condimento della pasta alla gricia, o amatriciana bianca, è esclusivamente guanciale, pepe nero e abbondante pecorino romano senza pomodoro. A questi ingredienti è possibile aggiungere, se vi piace provare, la cipolla soffritta in poco olio o lardo, anche se l’antica ricetta originale della pasta alla gricia non la prevede. Esiste anche una versione di pasta alla gricia con pancetta, per chi preferisse un sapore meno aromatico e ancora più affumicato: basterà farla saltare a cubetti al posto del guanciale.

Storia della pasta alla gricia

Ingredienti amatriciana

Foto Shutterstock | Massimiliano Gallo

La gricia è considerata da molti l’antenata dell’amatriciana: nata infatti ad Amatrice, in provincia di Rieti, esistono due teorie sull’etimologia del suo nome. Una versione vede nel nome gricia un richiamo al “Gricio”, ovvero colui che si occupava della rivendita di generi alimentari e specialmente del pane. Questo lavoratore, secondo la tradizione, non aveva tempo per piatti troppo elaborati e si nutriva prevalentemente con una pasta semplice condita con guanciale e pecorino. Altra ipotesi vede il nome gricia derivare dalla cittadina Grisciano, vicino ad Amatrice, e che quindi darebbe i veri natali a questo piatto. È solo nel 1800 circa che viene aggiunto il pomodoro tra gli ingredienti della ricetta, dando così origine alla pasta all’amatriciana.

Potrebbe interessarti anche

Amatriciana con pasta corta

Foto Shutterstock | Giancarlo Polacchini

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.