Savoiardi sardi o pistoccus

savoiardi sardi

  • media
  • 1 ora
  • 4 Persone
  • 390/porzione

Conoscete i savoiardi sardi anche detti pistoccus? Si tratta di una versione isolana dei biscotti utilizzati per la preparazione del tiramisù nella ricetta classica. Le differenze con i savoiardi tradizionali sono la forma e la consistenza: i pistoccus sono più grandi e leggermente più duri nell’impasto. Sono comunque dei biscotti leggeri nel peso, e semplici nel gusto.

Ingredienti

  • 10 uova intere + 2 tuorli
  • 350 gr zucchero
  • 350 gr farina
  • Sale q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Savoiardi sardi o pistoccus

Preparazione

  1. Separate gli albumi dei tuorli, che metterete da parte insieme agli altri due tuorli previsti nella ricetta.
  2. Montate a neve fermissima gli albumi insieme a 300 g di zucchero e un pizzico di sale con l’aiuto di un frustino elettrico.
  3. Aggiungete delicatamente agli albumi la crema di tuorli e zucchero, mescolando con un movimento dal basso verso l’alto stando attenti a non smontare gli albumi.
  4. Unite delicatamente la farina.
  5. Con l’aiuto di una tasca da pasticcere, formate i savoiardi direttamente di un foglio di carta da forno disposto su una teglia.
  6. Distanziateli bene tra loro e formateli delle dimensioni di circa 10 cm per 3 cm.
  7. Cospargete con lo zucchero rimasto e lo zucchero a velo.
  8. Infornateli in forno già caldo a 180°C per 30 minuti.
  9. I biscotti devono rimanere bianchi, perchè se diventano troppo dorati saranno secchi.
  10. Lasciate raffreddare i savoiardi sardi e servite.
 
Foto di Dagris Punder

Parole di Deborah Di Lucia

Da non perdere