Pasta alla carbonara

Ricetta della Carbonara: 10 varianti fra tradizione e innovazione

La carbonara è uno dei piatti più popolari in Italia, tanto che gli è stato dedicato anche una giornata: il Carbonara Day. Vediamo la ricetta originale e 10 gustose varianti!

1 di 11

1 di 11

Pasta alla carbonara
Foto Shutterstock | Vankad

La ricetta della carbonara è una delle più popolari in Italia, ma anche nel mondo, tanto che proprio a questo primo piatto gustosissimo è stata dedicata anche un’intera giornata: il Carbonara Day.

La pasta alla carbonara ha origini antiche e una storia ricca di cambiamenti e di colpi di scena: l’associazione pasta con uovo fa la sua comparsa già nei ricettari del 1700, ma è nel 1800 che il napoletano Francesco Palma, nel suo libro Il principe dei cuochi, riunisce tutti gli ingredienti della carbonara ad eccezione del guanciale, che fa la sua comparsa nella ricetta addirittura negli anni ’50. Una delle prime consacrazioni ufficiali di questo piatto è ne La grande cucina di Luigi Carnicina, del 1960, dove però – e i puristi inorridiranno – tra gli ingredienti compaiono anche panna, prezzemolo, vino, aglio e cipolla, che però spariscono negli anni 90 per fare posto alla ricetta così come la conosciamo noi.

Perchè si chiama carbonara? Ve lo sarete sicuramente chiesti, almeno una volta. Le origini della carbonara, al di là della sua consacrazione ufficiale, si farebbero risalire ai boscaioli che andavano a fare carbone sugli Appennini, e da qui deriverebbe il suo nome. Altri invece pensano che si chiami così a causa della generosa quantità di pepe con cui viene cosparsa nella sua versione più tradizionale.

E ora veniamo al sodo: come si prepara la carbonara perfetta? La ricetta originale prevede l’uso del guanciale, che va tagliato a cubetti e messo in una padella calda per fare in modo che il grasso si sciolga. Guai a buttarlo! Va tenuto da parte per amalgamarlo in un secondo momento con i tuorli d’uovo sbattuti energicamente insieme al pepe; a questa crema andrà poi aggiunto anche parte del pecorino romano grattugiato. Il guanciale e il restante pecorino andranno poi a condire la pasta già mantecata con l’uovo (mi raccomando, a fuoco spento per non farlo cuocere) e impiattata. Come abbiamo già detto, la carbonara con panna e la carbonara con cipolla appartengono al passato, ma se vi piacciono nulla vieta di modificare la ricetta a vostro gusto. E, a proposito di varianti della carbonara, vi proponiamo dieci versioni che potrete sperimentare, magari proprio in occasione del Carbonara Day.

1 di 11

Pagina iniziale

1 di 11

Parole di Francesca Scarabelli

Giornalista per vocazione, da anni mi occupo di scrittura per il web, spaziando a 360 gradi tra settori e argomenti. Tra le mie più grandi passioni ci sono la scrittura, la lettura, la fotografia e la vita all'aria aperta.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Buttalapasta, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.