La pizza più cara al mondo è italiana ma non è di Briatore

Dimenticate la pizza di Briatore, non è quella la più costosa in Italia. Per assaporarla potete chiederla direttamente a domicilio, ovunque voi siate. Vi costa come un'utilitaria, ma volete mettere la soddisfazione?

ingredienti della pizza Luigi XIII di Renato Viola

Foto Renato Viola

Si chiama Luigi XIII ed è stata creata da Renato Viola: è la pizza più costosa del mondo, è italiana e il prezzo si aggira sugli 8.300 euro (ma se la chiedono a New York il prezzo può arrivare a superare i 15.000 euro). La sua particolarità è che è servita direttamente a domicilio dal maestro pizzaiolo in persona, accompagnato da uno sommelier e uno chef che lo aiuta nella preparazione. Il tutto è servito su stoviglie da collezione per far vivere al cliente un’esperienza eccezionale.

La pizza più costosa…

La pizza Luigi XIII di Renato Viola non è molto grande. Infatti è un disco di impasto lievitato 72 ore che misura circa 20 centimetri… Però sopra ci sono ingredienti straordinari!

Come caviale Oscietra Royal Prestige e Classic, caviale beluga del Caspio, gamberoni rossi reali del Cilento, aragosta Palinurus Elephas, canocchie e ovviamente mozzarella di bufala biologica Dop.

Il tutto accompagnato da cognac Louis XIII Remy Martin e brandy Cardenal Mendoza Carta Real, in bottiglia serigrafata e numerata, oltre che Champagne Krug Clos du Mesnil.

E le pizze fatte in casa più buone del mondo!

pizza napoletana vera ricetta
Foto Shutterstock | Mikhail Valeev

Che dire, vi è venuta voglia di pizze e volete cimentarvi anche voi nel fare una delle nostre deliziose pizze fatte in casa? Noi vi indichiamo queste ricette che sicuramente sono più abbordabili della Luigi XIII!

Certamente anche a casa potete realizzare delle ottime pizze da mangiare insieme agli amici, anche se con ingredienti più comuni e meno costosi! Se poi avete voglia di festeggiare in grande, Renato Viola vi aspetta, con il suo team verrà a casa vostra per farvi vivere un’esperienza da re e regine!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.