Pignoccata

Pirottini di carta con all'interno pignoccata di carnevale

Foto Shutterstock | Alessio Orru

  • media
  • 1 ora
  • 6 Persone
  • 347/porzione

La pignoccata è un dolce di Carnevale tipico della zona di Palermo ed è conosciuto con nomi differenti (e impasti leggermente differenti) in tutto il Sud Italia. È molto simile infatti agli struffoli napoletani e alla pignolata calabrese, dolcetti che si preparano entrambi nel periodo natalizio.

Ingredienti

  • farina 00 500 gr
  • zucchero 200 gr
  • uova 5
  • arancia (la scorza grattugiata) 1
  • mandorle tritate e codette di zucchero colorato 100 gr
  • miele 100 gr
  • bicchiere d’acqua 50 ml

Preparazione

  1. Impasta la farina setacciata con le uova, metà quantità di zucchero e la scorza d’arancia grattugiata.

  2. Ricava dei rotolini di pasta spessi circa un centimetro e tagliali a pezzetti di mezzo centimetro.

  3. Scalda l'olio e friggi i pezzetti ricavati fino a farli dorare, ma non scurire troppo.

  4. Toglili dall'olio e disponili su due fogli di carta da cucina per far assorbire l'unto in eccesso.

  5. Prendi un tegame e versaci il miele e lo zucchero rimasto.

  6. Fai sciogliere tutto insieme all'acqua.

  7. Appena fuori dal fuoco immergi i pezzetti di pasta fritta e mescola per amalgamare bene.

  8. Ungi leggermente un vassoio con qualche goccia d'olio (in alternativa puoi fare delle monoporzioni inserendoli su dei pirottini come in foto).

  9. Con un cucchiaio forma dei mucchietti di Pignoccata che cospargerai con le mandorle tritate e le codette.

  10. Fai raffreddare perfettamente prima di servire.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.