Sformato di patate

Sformato di patate

  • media
  • 1 ora
  • 4 Persone
  • 330/porzione

Lo sformato di patate è un secondo piatto che può essere preparato ogni giorno ma anche per le feste più importanti, perchè si tratta di una ricetta squisita, ricca di formaggio e di prosciutto. Ci sono ben tre tipi di formaggio in questa sorta di tortino al gratin, legati dalla purea di patate, e tutti pronti a filare. Questa è anche una di quelle ricette speciali che si possono utilizzare per consumare gli avanzi del frigo, quindi se non avete i formaggi consigliati negli ingredienti, sappiate che potrete utilizzare quelli che già avete.

Ingredienti

  • 500 gr di patate
  • 2 uova
  • 100 ml di latte
  • 50 gr di burro
  • 150 gr di caciotta o Asiago
  • 125 gr di mozzarella
  • 50 gr di Parmigiano Reggiano
  • 80 gr di prosciutto cotto a dadini
  • 2 cucchiai di di pane grattato
  • Sale q.b.

Sformato di patate

Preparazione

  1. Lessate le patate in acqua.
  2. Dopo 20 minuti verificate che siano cotte, estraetele e spellatele evitando di ustionavi.
  3. Passatele dentro lo schiacciapatate e raccogliete la purea in una ciotola.
  4. Sbattete leggermente le uova e unitele alla purea di patate.
  5. Unite il burro ammorbidito, un pizzico di sale, il latte, il formaggio grattugiato, il prosciutto e la caciotta a cubetti.
  6. Se nel frigo avete altri avanzi, come carni o verdure, si può rendere lo sformato di patate un piatto unico aggiungendo altri ingredienti al composto.
  7. Ungete la teglia di burro e spolveratela con il pane grattato.
  8. Versate metà impasto nella teglia formando un primo strato.
  9. Fate un secondo strato disponendo le fettine di mozzarella tagliate sottili.
  10. La mozzarella deve essere ben strizzata dall'acqua.
  11. Fate un terzo strato con il rimanente composto alle patate.
  12. Terminate cospargendo di pangrattato e aggiungendo qualche fiocchetto di burro.
  13. Mettete la teglia in forno e cuocete per circa 25 minuti a 180 gradi.
  14. Terminata la cottura, sfornate lo sformato di patate, lasciatelo intiepidire e poi tagliatelo in porzioni servendolo ancora tiepido.


Provate anche il tortino di patate e alici freschissime.  
Foto di deb

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere