Pancake salati

Pancake salati

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
205 Kcal/Porz

    La ricetta dei pancake salati risulta indicata per gli amanti dei classici pancake americani: che ne dite di realizzarne questa intrigante versione? Preparati con l’aggiunta della birra, che contribuisce a renderli soffici e gustosi, sono perfetti per un brunch o per una cena diversa dal solito. Il loro accompagnamento ideale è, secondo la tradizione americana, con burro e sciroppo d’acero. Volendo servirli in maniera più consona ai nostri gusti, optate per delle sottili fettine di lardo o di pancetta arrotolata le quali, a contatto con la superficie ancora calda, si scioglieranno irresistibilmente. Tra le ricette delle frittelle questa è particolarmente versatile: scegliete il momento ideale nel quale prepararla.

    Ingredienti

    Ingredienti Pancake salati per sei persone

    • 250 gr di farina
    • 1 cucchiaino raso di lievito istantaneo per torte salate
    • 50 gr di olio di semi
    • 250 ml di latte
    • 2 uova
    • sale qb

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Pancake salati

    Iniziate la preparazione dei pancake salati raggruppando sul piano di lavoro tutti gli ingredienti.

    Adesso predisponete una ciotola abbastanza capiente.

    Versatevi tutti gli ingredienti liquidi, cioè il latte, l’olio di semi e le uova.

    Con una forchetta mescolate bene il tutto, fino ad ottenere un composto fluido.

    Setacciate la farina 00 con il lievito per eliminare eventuali grumi.

    Spolveratela quindi sopra il composto precedente e mescolate il tutto con una frusta.

    Dovrete ottenere una pastella abbastanza liquida ed omogenea.

    In caso di problemi passate tutto al setaccio o attraverso un colino.

    Mettete a scaldare su un fornello di piccole dimensioni una padella adatta per la cottura dei pancake.

    Una volta raggiunta la temperatura, ungetene la superficie con poco olio in maniera uniforme.

    Con l’aiuto di un mestolo prelevate la pastella e versatela sopra la padella, creando dei dischi da circa 10 cm di diametro.

    Se volete ottenere dei pancake alti, soffici e perfettamente rotondi, ponete dei coppapasta nella padella e versate la pastella al loro interno.

    Fate cuocere per qualche minuto: vi accorgerete quando girarli non appena il composto inizierà a presentare delle bollicine in superficie e si scurirà ai bordi.

    Girate il pancake con l’aiuto di una paletta di legno e proseguite la cottura ancora per un minuto.

    Prelevate il pancake appena cotto e trasferitelo su un piatto.

    Continuate, fino ad esaurimento della pastella, la cottura degli altri.

    Trasferite i pancake, man mano che vengono cotti, sopra il primo, fino a formare una torretta.

    Serviteli ben caldi accompagnandoli a piacere con dei salumi e dei formaggi.

    Varianti

    La ricetta che trovate sopra può essere considerata una base dalla quale partire per aggiunte di ogni tipo. Per preparare, ad esempio, i pancake salati al prosciutto, non dovrete fare altro che sminuzzarne 70 gr da unire alla pastella, quindi procedere come sopra.

    Stesso discorso vale per i pancake salati alle zucchine. Fatene cuocere una tagliata a fettine sottili in padella con olio ed aglio. Una volta pronta, ma al dente, unitela alla pastella e poi via, in padella.

    Per preparare i pancake salati senza uova omettete quelle previste sostituendole con della ricotta fresca, 2 o 3 cucchiai, per ottenere una pastella fluida ma densa.

    Come farcirli?

    Le idee sono tantissime, esattamente come avviene per i pancake americani: verdure grigliate e prosciutto cotto; zucchine saltate in padella con brie e coppa; crudo, grana e rucola; speck, scamorza e lattuga; gamberetti e salsa rosa o, infine, salmone e burro o philadelphia.

    Non sottovalutate il radicchio alla piastra con il gorgonzola o il petto di pollo grigliato con salsa tzatziki.

    Photo by Britishfoodie / CC BY

    VOTA:
    4.8/5 su 2 voti

    Speciale Natale