Torta al cioccolato

Torta al cioccolato

Tempo:
50 min
Difficoltà:
Media
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
370 Kcal/100gr

    La torta al cioccolato, la cui ricetta è, nell’immaginario collettivo, l’emblema della golosità, è uno di quei dolci con i quali poter andare sempre sul sicuro, un po’ come la torta di mele. Seguendo il procedimento che trovate sotto otterrete un dessert delizioso preparato con cioccolato fondente, come nella migliore delle tradizioni. Genuina perchè realizzata in casa e con materie prime selezionate, tutte naturali, non ha eguali: per arricchirla unite spezie ed aromi a piacere personalizzandola in base ai vostri gusti. E’ ottima sia a colazione che per merenda, ma insuperabile come dolce di fine pasto (specie se servita insieme ad una pallina di gelato). Si presta, in realtà, anche alle feste di compleanno di grandi e bambini. Una volta pronta farcitela o decoratela a seconda dei vostri gusti prendendo spunto dalle idee che trovate sotto. Tra le ricette delle torte quella al cioccolato è un must.

    Ingredienti

    Ingredienti Torta al cioccolato per sei persone

    • 4 uova
    • 200 gr di burro morbido
    • 100 ml di latte
    • 200 gr di farina
    • vaniglia qb
    • 180 gr di zucchero semolato
    • 50 gr di cacao amaro
    • 10 gr di bicarbonato
    • 100 gr di cioccolato fondente

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Torta al cioccolato

    Riunite tutti gli ingredienti necessari per la preparazione della torta al cioccolato sul piano di lavoro.

    Pesateli tutti ed iniziate con la realizzazione del dolce.

    Spezzettate il cioccolato fondente a pezzi non troppo piccoli, quindi ponete su un fornello piccolo un pentolino.

    Versate al suo interno dell’acqua, quindi posizionate una ciotola sopra, in modo tale che non tocchi mai con il liquido sottostante.

    Ponete al suo interno il cioccolato, quindi accendete la fiamma.

    Tenete il pentolino sulla fiamma accesa fino a quando il cioccolato si sarà completamente fuso.

    Spegnete la fiamma e fate raffreddare.

    In una ciotola abbastanza grande lavorate bene il burro morbido tagliato a pezzi con un mestolo di legno aggiungendo gradatamente lo zucchero.

    Ottenuta una crema densa, incorporate le uova, ma una alla volta e man mano che quella precedente è stata assorbita, in modo da ottenere un composto omogeneo e spumoso.

    Unite solo adesso il cioccolato sciolto a bagnomaria, oramai a temperatura ambiente.

    Unite anche la vaniglia e mescolate.

    Setacciate la farina 00 con il cacao amaro in polvere e con il bicarbonato di sodio aiutandovi con un setaccio.

    Unite la miscela al composto direttamente nella terrina sempre mescolando, incorporando bene e delicatamente il tutto.

    Versate il latte a temperatura ambiente amalgamando gli ingredienti con cura con l’aiuto di un cucchiaio di legno.

    Imburrate ed infarinate una teglia tonda di 24 cm di diametro, preferibilmente con apertura a cerniera.

    Versate il composto ottenuto nella teglia e livellatene la superficie con l’aiuto di una spatola.

    Trasferite la teglia nel forno già caldo a 180°C e fate cuocere la torta per 30 minuti circa.

    Per verificare la perfetta cottura della torta inserite uno stecchino oppure uno spaghetto al centro del dolce: estraendolo dovrà restare completamente asciutto.

    Prelevate la torta al cioccolato dal forno e lasciatela intiepidire prima di estrarla dallo stampo.

    Una volta fredda, tiratela fuori dallo stampo con attenzione per evitare di romperla, quindi trasferitela in un piatto piano.

    Spolveratela a piacere con dello zucchero a velo, tagliatela a fette regolari e servitela.

    Come si conserva la torta al cioccolato

    La torta al cioccolato si conserva per 3-4 giorni circa a temperatura ambiente. Se durante le stagioni più fredde non patisce il caldo, in estate potrebbe rivelarsi necessario porla in frigo. Va messa in frigo fin da subito, invece, se farcita con creme fresche. In tal caso il periodo di conservazione si riduce a 2 giorni.

    La torta al cioccolato si presta a costituire un’ottima soluzione per la colazione di tutta la famiglia. Nel caso in cui avanzi potrete anche congelarla, ma assicuratevi di coprirla perfettamente con della pellicola trasparente per alimenti. Porzionatela magari, per rendere il suo consumo più pratico ed a prova di sprechi. Una volta scongelata può essere mangiata a temperatura ambiente o, prima, riscaldata appena.

    Come arricchire la torta al cioccolato

    Le opzioni sono diverse e tutte sfiziose, ad iniziare dalle intramontabili gocce di cioccolato. Agli amanti della frutta fresca si consiglia di utilizzare pere (che si sposano alla perfezione con il cioccolato), mele o banane a pezzetti. Andate matti per i frutti di bosco? Provate i mirtilli, le more ed i lamponi.

    Potrete aggiungere all’impasto anche della granella di noci e mandorle tritate o delle spezie, quali cannella e/o zenzero. Per una versione afrodisiaca unite un pizzico di peperoncino.

    Per profumarla optate per della scorza grattugiata di arancia, mentre per renderne il sapore ancora più deciso unite uno o due cucchiai di rum o di un liquore a scelta.

    Come farcire la torta al cioccolato

    Anche se è ottima al naturale, la torta al cioccolato può essere farcita diventando ancora più irresistibile. Tra le tante possibilità c’è la crema pasticcera, un classico che non passa mai di moda. Anche la crema pasticcera al cioccolato non è da meno, con il valore aggiunto di risultare decisamente più allettante.

    Una versione più delicata al palato si può ottenere ricorrendo alla crema chantilly, ricca e corposa, mentre agli amanti delle sperimentazioni si consiglia di optare per la crema al limone: vi sorprenderà!

    Non sottovalutate, infine, la crema di ricotta. Semplice e veloce da realizzare, regala al dolce un gusto tutto particolare.

    Come decorare la torta al cioccolato

    Le idee per decorare la torta al cioccolato sono tantissime: volete renderla ancora più golosa? Copritela con 250 grammi di crema di nutella e decoratela con tanti confettini colorati.

    Può essere semplicemente ricoperta con della glassa di cioccolato fondente, o bianco, da completare con della granella di frutta secca come quella di pistacchi o quella di nocciole.

    Si può anche ricorrere alle tecniche provenienti dal cake design: un’ottima soluzione sta nel rivestirla con della pasta di zucchero stesa sottilmente da impreziosire, poi, con dei soggetti a tema.

    Vi state chiedendo come decorare una torta al cioccolato con la panna? Dopo avere glassato il dolce a piacere, versate la panna montata in una sac a poche, quindi create dei ciuffetti lungo tutta la circonferenza, sia ai bordi che in superficie.

    Come decorare una torta al cioccolato per un compleanno

    Semplice: spalmatene l’intera superficie con una crema a vostro piacimento. Create sulla circonferenza, invece, delle roselline di ganache al cioccolato con l’aiuto di una sac a poche. Concludete con la classica scritta fatta con il cioccolato fuso servendovi di un conetto di carta.

    In alternativa, dopo averla farcita, spalmatela con della panna montata sia sulla superficie che sui bordi. Spolverate sopra delle scagliette di cioccolato (anche misto) quindi completate con dei ciuffetti di panna intervallati da ciliegie candite e, ovviamente, con le candeline da far spegnere al festeggiato.

    Se la torta è destinata ai bambini ponete lungo tutta la circonferenza dei wafer lunghi e sottili rivestiti di cioccolato ed al centro una valanga di Smarties.

    Qualche idea per la copertura

    Se amate la semplicità potrete coprire il dolce solo con una spolverata abbondante di zucchero a velo. Per un risultato più ricco, invece, che ne dite di provare la glassa di cioccolato bianco, o di cioccolato al latte, da completare a piacere con della farina di cocco?

    Ottima risulta anche la glassa fondente, modellabile e perfetta per realizzare delle torte adatte alle più svariete ricorrenze.

    Non dimenticate, infine, la crema al burro, il cui utilizzo non si riduce solo a quello di una farcia.

    Come accompagnare la torta al cioccolato

    La torta al cioccolato può essere accompagnata con diverse creme. Quella che non passa mai di moda è la salsa alla vaniglia, che starebbe bene con qualsiasi ingrediente.

    Insuperabile rimane, però, una pallina del gelato del gusto preferito, meglio se al fiordilatte. Buonissima è anche con un cucchiaio di crema chantilly.

    Come bagnare una torta al cioccolato

    Quando si decide di farcire una torta al cioccolato è indispensabile pensare ad una bagna adatta. Nel caso di farcitura con crema al cioccolato si può optare per una bagna all’arancia, alcolica o meno, da ottenere spremendone due e facendone scaldare il succo in un pentolino con 1 o 2 cucchiai di zucchero.

    Se la torta è destinata ai soli adulti si può pensare ad una bagna al caffè, da preparare diluendo quello appena preparato, già zuccherato, con poca acqua.

    Se invece è anche per i bambini perfetta è una bagna realizzata con latte, zucchero e cacao amaro.

    Consigli

    Per la buona riuscita del dolce è bene osservare alcuni piccoli accorgimenti, ad iniziare dalla scelta degli ingredienti.

    Per ottenere un buon risultato utilizzate solo materie prime di ottima qualità. Acquistate delle uova fresche e del cioccolato rigorosamente fondente, il quale viene realizzato solo con cacao in polvere, burro di cacao e zucchero.

    Durante la preparazione evitate di fare sciogliere il burro: piuttosto tiratelo fuori dal frigo 30 minuti prima dell’utilizzo, in modo che si ammorbidisca a dovere e diventi molto più semplice lavorarlo a crema.

    Per quanto riguarda la cottura, infine, impostate tempi e temperature corrette ma tenete d’occhio la torta: eviterete di farla bruciacchiare in superficie. Se necessario copritela con un foglio di carta stagnola.

    La ricetta che trovate in apertura può essere modificata in base alle esigenze. Preferite il cioccolato al latte? Utilizzatelo al posto del fondente riducendo, magari, di poco la dose di zucchero.

    Avete finito il burro? Utilizzate l’olio di semi o quello di oliva (purchè leggerissimo), portando la dose a 150-170 ml.

    Photo by Phil Dokas / CC BY

    VOTA:
    4.4/5 su 7 voti