Dolci di Santa Lucia: ricette tipiche del 13 dicembre

I dolci di Santa Lucia si preparano e consumano il 13 dicembre, si tratta di una tradizione di antica memoria che ancora persiste in molte regioni italiane e in molte famiglie, con ricette tramandate di generazione in generazione con i loro ingredienti segreti. Scopriamole insieme!

lussekatter dolci di santa lucia

Foto Shutterstock | bonchan

Scopriamo insieme le ricette dei dolci di Santa Lucia, golose preparazioni tradizionali che si preparano proprio il 13 dicembre, giorno in cui si festeggia Santa Lucia. La consuetudine di preparare dolci in onore della Santa protettrice degli occhi vige ancora in tante regioni, dal Nord al Sud Italia, ed è di antica memoria. Preparare questi dolci tipici ci aiuta a riconnetterci al nostro passato e a rinnovare le tradizioni culinarie del nostro Belpaese. Oltre che gustare delle golosità senza tempo. Di seguito trovate alcune delle ricette tradizionali di dolci Santa Lucia dalle varie regioni italiane.

Dolci di Santa Lucia pugliesi

taralli dolci pugliesi di santa lucia
Foto Shutterstock | Salvatore Chiariello

Gli occhi di Santa Lucia non sono altro che dei taralli pugliesi tradizionali che vengono preparati con semplici ingredienti, e serviti il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia. Per sfornare i taralli dolci occorre farina, olio d’oliva e vino bianco. Vengono poi ultimati con una semplice glassa a base di albume e zucchero o acqua e zucchero. Ma c’è anche la versione con zucchero semplice non glassato e quella dei taralli fritti, golosissimi e amati dai bambini.

Per fare degli ottimi taralli, dolci di Santa Lucia a forma di occhio, potete anche usare aromi come anice o vaniglia. Ricordate che il segreto sta nell’ottima qualità degli ingredienti. Pochi ma buoni, è il motto da seguire!

Dolci siciliani, calabresi e sardi

biscotti sardi con le mandorle
Foto Shutterstock | iuliia_n

Per il giorno di Santa Lucia, sia in Sicilia che in alcune zone della Calabria, si usa preparare un piatto tipico chiamato cuccìa. Si tratta di un antico dolce al cucchiaio povero, forse di origine araba, preparato con grano cotto, ricotta, vin cotto e pezzetti di cioccolato.

Alcune versioni più moderne della cuccìa prevedono l’uso di canditi, cannella o zucca cotta, da aggiungere al goloso composto per arricchirne il sapore. Anche in Sardegna si preparano dei dolci di Santa Lucia, chiamati biscocchi, perché sono dei biscottini tondi che hanno la forma di occhi. Per simulare la fessura degli occhi, infatti, vengono incisi e riempiti di marmellata o viene posta sopra una mandorla intera.

Altri dolci di Santa Lucia tipici del 13 dicembre

zelten dolce di santa lucia trentino
Foto Shutterstock | Vincenzo De Bernardo

La tradizione culinaria regionale italiana è molto vasta, e sono tante le ricette tipiche che si preparano nel giorno di Santa Lucia. Ad esempio in Veneto si usa mangiare i croccanti alle mandorle, e in Trentino Alto Adige le massaie preparano lo zelten, un specie di pane dolce morbido ricco di uvetta, canditi, spezie e frutta secca.

E non dimentichiamo i dolci tipici svedesi di Santa Lucia chiamati lussekatter, delle brioche a forma di S che simulano gli occhiali.

Potrebbe interessarti anche

Tronchetto dolce di Natale
Foto Shutterstock | etorres

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.