Gnocchi alla romana

Gnocchi alla Romana con condimento di pomodoro

Foto Shutterstock | FPWing

  • facile
  • 40 minuti
  • 4 Persone
  • 125/porzione
  • Vegetariana

Facciamo insieme la ricetta degli gnocchi alla romana, una classico della cucina italiana con diverse varianti per quanto riguarda il condimento, un appetitoso primo piatto al gratin che piace a tutta la famiglia. Gli gnocchi di semolino alla romana sono facili da preparare, e potete presentarli in tavola nelle occasioni speciali come il pranzo della domenica. Se li fate con il Bimby la ricetta sarà ancora più veloce. Per una versione light potete usare latte scremato o burro alleggerito. E sono buoni anche nella variante vegan. Vediamo come fare.

Ingredienti

  • latte 1 litro
  • semolino 250 gr
  • Uova 2 tuorli
  • burro 80 gr
  • grana padano grattugiato 100 gr
  • Olio extravergine d'oliva qb
  • noce moscata 1 pizzico
  • Sale qb

Preparazione

  1. Fate arrivare a ebollizione il latte in una pentola, aggiungendo anche una presa di sale e una grattugiata di noce moscata.

  2. Versate il semolino a pioggia nel latte bollente e, a fuoco basso, continuate a mescolare con un cucchiaio di legno per dieci minuti, fino a che non avrete un semolino compatto.

  3. A questo punto, spegnete il fuoco e incorporate il burro, i tuorli d'uovo e 25 grammi di formaggio grattugiato.

  4. Stendete il composto ottenuto a un centimetro di spessore su un piano di lavoro unto leggermente d’olio e lasciate raffreddare per almeno due ore.

  5. Passato questo tempo, incidete il semolino a dischetti di 6 centimetri di diametro con un tagliapasta e sistemate un primo strato di dischi in una pirofila unta, accostandoli un po' l'uno sull'altro, spolverando con il grana grattugiato rimasto.

  6. Infornate - nel forno precedentemente riscaldato - a 180° per 20 minuti, fino al formarsi della succulenta crosticina. Servite subito gli gnocchi alla romana, portando la pirofila direttamente a tavola.

Gnocchi alla romana: varianti sfiziose

gnocchi di semolino alla romana

Foto Shutterstock | Stefano Carocci Ph

Molti non preparano spesso questo piatto perché pensano che gli gnocchi alla romana siano una bomba calorica. Per ridurre l’apporto calorico della pietanza, si possono usare degli accorgimenti. Si può, ad esempio, usare del latte parzialmente o del tutto scremato (il tenore dei grassi di quest’ultimo è pari allo 0,1%) e del burro alleggerito, che si trova facilmente in commercio nei banchi frigo accanto al tradizionale. Otterrete degli gnocchi alla romana light anche usando del brodo al posto del latte. Per la variante vegan, invece, potete sostituire il burro con l’olio extra vergine di oliva e il latte con del latte vegetale, di soia o di riso, in base alle vostre preferenze.

Condimento degli gnocchi di semolino

Per quanto riguarda il condimento, la ricetta originale può essere arricchita con sugo di pomodoro e mozzarella, o potete sbizzarrirvi e lasciare andare la fantasia, a esempio usando un sugo di salsiccia, una salsa ai 4 formaggi o semplice besciamella. Ottimi sono anche gli gnocchi di semolino ai funghi porcini. Irrorate con il condimento scelto gli gnocchi dopo averli sistemati nella pirofila e passate il tutto al forno, come nella ricetta principale.

Potrebbe interessarti anche

gnocchi ai quattro formaggi

Foto Shutterstock | Stepanek Photography

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.