Tortellini: ricette facili e veloci per un menu speciale

Ecco per i nostri affezionati lettori una selezione delle migliori ricette veloci di tortellini da preparare per le feste e non solo. Tante varianti per primi piatti eccezionali vi aspettano! Scegliete la vostra ricetta preferita!

tortellini ricette veloci

Foto Shutterstock | Di Gregorio Giulio

Cosa c’è di meglio che portare in tavola un buon piatto di tortellini fumanti? Ebbene, il tortellino non può mancare sulle tavole delle feste, per questo abbiamo scelto le migliori ricette veloci di tortellini da proporvi per i vostri menu speciali. Sono ricette facili, anche da fare all’ultimo minuto. Basta avere a portata di mano gli ingredienti necessari e procedere con i nostri consigli. In pochissimo tempo preparerete dei primi piatti veloci da leccarsi i baffi!

I tortellini sono un tipo di pasta all’uovo ripiena, originaria di Bologna e diffusi anche a Modena. Apprezzati anche all’estero per la loro bontà, sono riconosciuti come uno dei simboli del Bel Paese, e sono citati anche in numerosissime opere letterarie. I veri tortellini di Bologna sono realizzati con una sfoglia che va dai 6 ai 10 mm e con un ripieno di lombo di maiale, prosciutto crudo, parmigiano Reggiano, uova e noce moscata.

Tortellini: ricette veloci facili

ricette veloci con tortellini bolognesi
Foto Shutterstock | barbajones

Preparare i tortellini in casa è possibile, ma occorrono mani esperte e capaci di creare questi piccolissimi involucri di meno di tre cm di diametro, ripieni di un mix di carne e dalla sfoglia sottilissima ma resistente. E bisogna avere del tempo da dedicargli per farli alla perfezione. Per questo è facile e comodo comprarli freschi già pronti, preparati da laboriose sfogline.

Di seguito trovate, quindi, una serie di ricette veloci di tortellini, sfiziose e semplici da fare, da preparare quando non avete molto tempo ma volete portare in tavola un primo piatto buonissimo. Ovviamente saltate i passaggi relativi alla preparazione della pasta, dato che diamo per scontato di averla già a nostra disposizione.

Attenzione quindi, tra tortellini e tortelli o tortelloni, ravioli, cappelletti, cappellacci, anolini, agnolotti e casonsei c’è una certa differenza. Innanzitutto per quanto riguarda il formato, poi la grandezza, infine il ripieno. Per questo bisogna fare attenzione a non confondersi, dato che il vero e unico tortellino è uno solo. Anche se, va detto, nel corso del tempo sono nate tante varianti.

Ad ogni modo, nei posti in cui è nato, il tortellino si gusta prevalentemente in brodo di carne – meglio se di cappone o gallina – o di verdure. C’è poi chi lo apprezza asciutto con un semplice condimento a base di burro e salvia, e chi lo gusta con panna e prosciutto cotto oppure con il ragù. Voi quale preferite?

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.