Rigatoni all'amatriciana di CasaBaio: ricetta facile e veloce

Lo chef Manuele Baiocchini ci svela i segreti per preparare un'amatriciana a regola d'arte, facile, veloce e gustosissima. Seguite la videoricetta per scoprire tutti i consigli del piatto così come vuole la tradizione laziale.

Baiocchini prepara i rigatoni all'amatriciana

La pasta all’amatriciana è un piatto facile e saporito, ma, come mette in chiaro fin da subito Manuele Baiocchini, richiede alcuni accorgimenti sui passaggi e, soprattutto, non si può transigere sulla presenza (o meglio, l’assenza) di certi ingredienti: ci va la cipolla? NO. L’aglio? Ma siamo matti? Ci va la pancetta? NO. Ma soprattutto, le basi: niente parmigiano, solo pecorino!

Guardiamo la videoricetta di CasaBaio, in esclusiva per Buttalapasta.
Sul pianale di lavoro della Cucina LUBE Milano di Manuele, sono già presenti tutti gli ingredienti che servono: pomodori, pecorino, guanciale e pepe. E la pasta, ovviamente: in questa versione, scegliamo i rigatoni.

Vuoi vedere la Champions? Iscriviti gratis a Prime Video!

Rigatoni all’amatriciana made in CasaBaio

rigatoni amatriciana
Foto Shutterstock | canbedone

Come abbiamo visto, il sugo all’amatriciana richiede pochi e semplici ingredienti: guanciale, pecorino romano, vino bianco, pepe nero pestato sul momento e pomodori freschi scottati.

La ricetta di CasaBaio è veloce e saporita: dopo aver scottato un paio di minuti i pomodori in acqua bollente, eliminate la pelle e tagliateli a fette.

Fate rosolare il guanciale tagliato a listarelle senza usare olio o burro: basterà il grasso della stessa carne che sciogliendosi farà sfrigolare al punto giusto il guanciale.

Bucatini all'amatriciana
Foto Shutterstock | Alessio Orru

Sfumate con poco vino bianco, unite i pomodori e fate cuocere a fuoco basso fino a formare un sughetto spettacolare che andrà profumato con del pepe nero macinato al momento.

Lessate la pasta – come abbiamo visto, qui si usano i rigatoni, ma potete usare anche formati tradizionali come gli spaghetti o i bucatini – tuffatela nel sugo e terminate con un’abbondante spolverata di pecorino romano. Non sentite già un delizioso profumino che si sprigiona dal piatto?

Godetevi questa squisita amatriciana da soli o insieme ai vostri ospiti, vi inonderanno di complimenti! E noi vi diamo appuntamento in CasaBaio per la prossima ricetta!

Potrebbero interessarti anche:

Spaghetti alla carbonara con guanciale
Foto Envato | furmanphoto

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.