La top 5 dei piatti italiani famosi all'estero... Ma che non sono italiani

La cucina italiana è amata in tutto il mondo per qualità e varietà dei cibi. Ma ci sono tanti piatti italiani famosi all'estero che di italiano hanno veramente ben poco: ecco i più noti!

piatti italiani famosi all'estero che non sono italiani

Foto Shutterstock | SerPhoto

Il nostro Paese è famoso in tutto il mondo per la sua cucina, la qualità e la varietà dei cibi. Chi non si commuove a pensare alle ricette della nonna preparate con tanto amore? Eppure ci sono tanti piatti italiani famosi all’estero che però non sono italiani. Ecco cinque ricette tra le più amate dai non italiani.

Basta usare ingredienti della cucina italiana per realizzare piatti italiani? No. Spesso infatti, per renderli più accattivanti, chef amatoriali, poco preparati o votati al marketing, spacciano per italiani dei piatti che non hanno niente a che vedere con la tradizione della cucina italiana. Ne volete qualche esempio?

Spaghetti e polpette

Spaghetti con polpette
Foto Shutterstock | Igor Dutina

Per parlare dei piatti italiani famosi nel mondo che non sono italiani per niente partiamo dagli spaghetti con polpette. Sono il piatto che Lilli e il Vagabondo gustano insieme nel cartone animato omonimo, e non a caso i due simpatici cani vivono a Londra. Chiaramente in Italia c’è una gran tradizione di pasta arricchita con le polpettine, specialmente se si pensa alla pasta al forno tipica di molte regioni meridionali, ma i meatball spaghetti sono decisamente qualcosa di non italiano.

Fettuccine Alfredo

padella con fettuccine alfredo al burro, panna e formaggio
Tanya Consaul Photography

Le fettuccine Alfredo sono state inventate dal cuoco Alfredo Di Lelio, un ristoratore romano. Si tratta di una ricetta di pasta condita con burro, panna e formaggio che non fa proprio parte della cucina tradizionale italiana ma che all’estero è diventata sinonimo di italianità. Certo, la pasta con panna, burro e formaggio si mangia anche in Italia se ci si è dimenticati di fare la spesa e nel frigo ci sono solo quegli ingredienti. Ma volete mettere al confronto un bel piatto di fettuccine con gorgonzola e noci? Non c’è paragone, non credete?

Pasta al pollo

piatto con pasta al pollo in bianco
Foto Shutterstock | Datla Vijay

Prendete della pasta lunga, lessatela, mettetela in un piatto e aggiungete dei pezzi grossolani di petto di pollo cotti. Ecco pronta la pasta al pollo tanto amata all’estero, che però di italiano, diciamo, non ha granché. Servita così, la pasta sembra un contorno a un secondo di pollo. Certo, se fate un bel ragù bianco di pollo per condire delle tagliatelle, il discorso cambia. Così come nel caso dei tagliolini con petto di pollo e zucchine. Sono entrambe due ricette made in Italy saporite e semplici da preparare. Peccato non le conoscano in tanti!

Salsa marinara

sugo di pomodoro
Foto Shutterstock | Zuzana Fajmonova

Conoscete la salsa marinara? Se rispondete no, non vi preoccupate più di tanto! Infatti la salsa marinara in Italia non esiste. All’estero invece è amatissima. In pratica chiamano salsa marinara quello che in Italia è il sugo di pomodoro che può essere semplice, cioè fatto senza soffritto, o con aglio e cipolla, e profumato con foglie di basilico fresco. In Italia, in effetti la marinara più conosciuta è la Pizza Marinara, condita solo con pomodoro, aglio, origano e olio d’oliva, rigorosamente senza mozzarella.

Pollo alla parmigiana

chicken parmigiana o parmigiana di pollo
Foto Shutterstock | Marie Sonmez Photography

Ebbene, con il pollo alla parmigiana ci troviamo davanti a una sintesi un po’ agghiacciante di un piatto considerato un vero e proprio comfort food italiano. Si prepara mettendo su un piatto la cotoletta di pollo fritta che viene inondata di salsa marinara e cosparsa con mozzarella o altro formaggio in modo che si sciolga e fili. Insomma, questa pietanza è un mix tra melanzane alla parmigiana e cotoletta alla valdostana! Certamente sarà buona da mangiare, e potete provare a farla anche voi, ma non dite in giro che è una ricetta tipica italiana!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.