Cosa preparo per la mia giornata in ufficio?

Quali sono le migliori ricette da preparare per riempire la ''schiscetta'' e fare un pranzo in ufficio appetitoso? Scopritele insieme a noi!

piatto di cous cous ricco per il pranzo in ufficio

Foto Shutterstock | foodstck

Vediamo come preparare una schiscetta perfetta, ossia cosa mettere nella lunch box da mangiare durante la pausa in ufficio. Le ricette di piatti da portare con sé per un pranzo fuori casa sono tante.

Noi vi proponiamo piatti freddi da portare in ufficio, piatti da riscaldare al microonde, se avete la possibilità di usarlo, torte salate comode da gustare anche davanti al pc e tante sfiziose ricette per la pausa pranzo, da preparare anche qualche minuto prima di uscire da casa.

Piatti freddi

piatto di pasta fredda con tonno
Foto Shutterstock | DronG

Cominciamo con una classica pasta fredda, ossia un’insalata di pasta da gustare appena tolta dal frigo, durante la stagione calda, e a temperatura ambiente nella stagione fredda. Questo primo piatto è facilissimo da preparare e vi consente di sfruttare ciò che trovate in dispensa o nel vostro frigorifero per creare tante ricette sfiziose da gustare in ufficio per una pausa pranzo fresca e rigenerante.

Allo stesso modo, l’insalata di riso è un piatto freddo ottimo per un pranzo veloce fuori casa. Diversamente dalla pasta non perde così velocemente la sua consistenza e il suo aroma, quindi potete prepararlo in anticipo e esser certi che sarà comunque squisito anche se lo gusterete dopo due giorni.

Stesso vale per il cous cous royal o per il carpaccio di salmone e verdure, comodissimi e appetitosi.

Se vi piacciono le insalate, vi consigliamo una bella insalata greca, oppure un’ insalata di ceci e cumino, o ancora, l’insalata fredda di orzo.

Piatti caldi (da scaldare al microonde)

Supplì di riso con sugo semplice
Foto Shutterstock | Miti74

Per il pranzo in ufficio vi proponiamo anche dei piatti caldi, da scaldare al microonde, come i supplì di riso o gli gnocchi di zucca senza patate. Molto comode da portare nel lunch box sono le polpette di verdure o le zucchine ripiene.

Anche una porzione di pasta al forno avanzata dal pranzo della domenica può essere un’idea, ma a volte diventa un po’ pesante. I cugini francesi possono offrirci delle idee originali, come i clafoutis, degli sformati a base di latte, uova e farina, o i parmentier, pasticci di carne e purè di patate che si possono riscaldare ottimamente nel microonde.

Panini

Il panino è la scelta più comoda e  ovvia, ma si può optare per condimenti non per forza banali o ricchi di grassi. Il panino con pollo, funghi e spinaci è un perfetto mix di carboidrati, proteine e vitamine delle verdure; se volete qualcosa di più raffinato e leggero, invece, vi consigliamo la nostra ricetta per preparare un panino al radicchio con caprino e noci. Infine, seguendo anche un po’ le tendenze del momento, il sandwich con avocado e brie forse può fare al caso vostro!

Torte salate

torte salate estive facili ripiene vegetariane e sfiziose
Foto Shutterstock | Viktory Panchenko

Infine terminiamo le nostre proposte di ricette per il pranzo in ufficio con le torte salate più buone e facili da fare, come la torta di ricotta e spinaci e la torta salata con ortaggi.

Se possiamo però darvi un consiglio, prediligete le torte salate che si mangiano a temperatura ambiente, quindi lasciate perdere pizze e altre preparazioni con formaggio fuso.

Cosa tenere sempre a portata di mano in ufficio

Se sul posto di lavoro avete una cucina potete preparare anche piatti caldi semplici al momento del pranzo. Per la dispensa vi consigliamo:

  • Cibi in scatola: oltre al solito tonno (preferite quello al naturale), salmone al naturale, sgombri al naturale o in olio e sardine, fagioli, ceci, piselli, mais, carotine e piselli.
  • Olio, aceto e sale per condire le insalate.
  • Erbe aromatiche e le spezie che vi piacciono. Ad esempio, origano, erbe di Provenza, curry, pepe, zenzero e cumino.
  • Polenta precotta, cous cous, riso e purè in busta.
  • Dado per brodo o granulare per preparare una bella tazza di brodo.

Come trasportare il cibo

Una volta il pranzo si portava nella famosa “schiscetta” o nella “pietanziera”, il contenitore di acciaio che poteva essere usato per trasportare e riscaldare il cibo, e il cui coperchio diventava il piatto. Ora ci sono molte altre possibilità:

  • Thermos, per mantenere caldo o freddo il cibo.
  • Contenitori ermetici di plastica. Ne esistono di tutti i tipi, tutte le misure, colori, forme, sbizzarritevi.
  • Bento, la soluzione giapponese per portarsi il cibo al lavoro.
  • Borse termiche, indispensabili soprattutto in estate.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.