Pasta frolla tradizionale

    photo-full
    Ecco la ricetta per la pasta frolla tradizionale, per poterla facilmente preparare in casa usando solo ingredienti genuini e controllati. La pasta frolla è il punto di partenza per mille dolci diversi, pensate per esempio alle crostate semplicemente farcite di marmellata o di creme raffinate o di fresca frutta, ai biscotti, ai pasticcini, alle tartellette, etc.; quindi se volete dedicarvi alla preparazione dei dolci è necessario saperla preparare. Procuratevi ingredienti di buona qualità, seguite le nostre indicazioni e vedrete che fare la pasta frolla con ottimi risultati è semplice e abbastanza veloce.

    Ingredienti

    • 300 gr di farina
    • 150 gr di zucchero semolato
    • 150 gr di burro
    • 1 uovo
    • 2 tuorli
    • scorza grattugiata di ½ limone da agricoltura biologica o almeno non trattato
    • 1 pizzico di sale
    Ricettari correlati Scritto da GIeGI

    Preparazione

    1. Versate la farina sulla spianatoia facendo la fontana. Versate al centro lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e il sale.

    2. Prendete il burro freddo e tagliatelo a cubetti, poi deponetelo sulla farina.

    3. Usando solo la punta delle dita lavorate il tutto cercando di ottenere un insieme di briciole.

    4. Unite i tuorli e le uova, e sempre usando la punta delle dita amalgamate il tutto velocemente.

    5. Formate una palla con la pasta, avvolgetela con la pellicola alimentare e lasciatela riposare in frigorifero per minimo 30 minuti.

    Consigli per ottenere una perfetta pasta frolla
    La regola più importante per ottenere una perfetta pasta frolla è non scaldarla mai (e nel passato si diceva che solo le donne con le mani fredde potevano ottenere buoni risultati); quindi:
    -- usare solo la punta delle dita per lavorarla,
    -- usare un piano di marmo o di metallo come spianatoia,
    -- usare burro freddo,
    -- per stenderla usare il mattarello di marmo o quello cavo riempito di acqua e ghiaccio,
    -- e una volta preparati torte o biscotti con la pasta frolla metterli 15 minuti in frigorifero prima di infornarli.
    Poi un'altra regola importante è lavorarla poco, altrimenti usando il gergo da pasticceria "si brucia" e a fine cottura sarà dura e non friabile.

    Quale zucchero usare per la pasta frolla

    La ricetta tradizionale per preparare la pasta frolla richiede l'uso dello zucchero semolato, ma cambiando il tipo di zucchero potete ottenere delle interessanti varianti:
    -- usando lo zucchero a velo o lo zucchero superfino (tipo lo Zeffiro di Eridania) otterrete una pasta frolla molto fine e delicata (se poi usate lo zucchero a velo vanigliato la pasta frolla sarà anche profumatissima), particolarmente adatta alla preparazione di biscotti;
    -- usando invece dello zucchero di canna integrale otterrete una pasta frolla lievemente più rustica e leggermente aromatizzata, perfetta per crostate farcite con ingredienti dai gusti intensi e decisi.

     

    Foto di GIeGI