Tagliatelle ai funghi porcini

Tagliatelle ai funghi porcini

Foto Shutterstock | Piotr Krzeslak

  • facile
  • 20 minuti
  • 4 Persone
  • 456/porzione

Le tagliatelle ai funghi sono un primo piatto classico che porta in tavola il profumo del bosco e della pasta fresca fatta in casa. Si possono realizzare tutto l’anno con in funghi champignon coltivati, con i porcini secchi oppure con un misto funghi surgelato. La ricetta che abbiamo scovato per voi è quella tradizionale per realizzare un piatto saporito a base di tagliatelle e funghi porcini freschi. Vi offriremo però anche qualche suggerimento su come preparalo se i funghi non sono di stagione e gli abbinamenti più gustosi per grandi e piccini. Come rendere questo piatto ancora più buono e tradizionale? Utilizzando delle tagliatelle fresche fatte in casa! Attenzione però, in questo caso i tempi di cottura si dimezzano perché le tagliatelle fresche impiegano molto di meno per cuocere. Vediamo subito la ricetta originale e le varianti più sfiziose.

TAGLIATELLE FATTE IN CASA: SCOPRI LA RICETTA TRADIZIONALE

Ingredienti

  • tagliatelle 400 gr
  • funghi porcini 300 gr
  • aglio 1 spicchio
  • semi peperoncino piccante 5
  • prezzemolo qualche foglia
  • sale q.b.
  • olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
  • formaggio grattugiato q.b.

Preparazione

  1. Pulite lo spicchio d'aglio e fatelo imbiondire con olio evo in una padella a fiamma media con i semi di peperoncino piccante.

  2. Pulite bene i funghi porcini, affettateli e versateli nella padella. Ricordatevi che i porcini freschi non vanno lavati mettendoli sotto l'acqua ma puliti prima con un pennello per rimuovere la terra in eccesso e poi strofinati leggermente con un panno umido di cotone.

  3. Una volta che i funghi avranno perso l'acqua interna, continuate la cottura a fuoco bassissimo e con il coperchio.

  4. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua bollente e salata.

  5. Scolate le tagliatelle al dente e unitele ai funghi.

  6. Fate saltare in padella per un minuto la pasta con il condimento.

  7. Servite le vostre tagliatelle ai funghi con una spolverizzata di prezzemolo tritato fresco e il formaggio grattugiato.

Varianti della ricetta

Sugo ai funghi porcini

Foto Shutterstock | from my point of view

La ricetta sopra è quella classica delle tagliatelle ai funghi porcini freschi così come la vuole la tradizione. È però da realizzare in base alla stagionalità, i funghi infatti si trovano solitamente dalla fine dell’estate a metà dell’autunno. Può capitare quindi di dover ricorrere a dei porcini secchi oppure surgelati. La ricetta non avrà lo stesso profumo e sapore, ma sarà ugualmente squisita. Se volete poi un piatto più delicato potreste aggiungere della panna da cucina, o in alternativa, per renderlo più saporito, accostarvi altri ingredienti gustosi, come per esempio il sugo di pomodoro o la salsiccia.

Tagliatelle ai funghi: secchi e surgelati

Se volete preparare questo primo piatto dal sapore autunnale durante tutto l’anno potrete farlo grazie all’utilizzo dei funghi secchi o surgelati. Per realizzarlo con quelli secchi, che si tratti di un misto funghi oppure di una busta di porcini, dovrete leggere attentamente sulla confezione i tempi di ammollo per reidratare i funghi. Solitamente è intorno alle due ore, calcolate quindi bene i tempi per non allungare troppo le tempistiche di realizzazione. Una volta reidratati i funghi secchi, utilizzateli seguendo tutti i passaggi sopra, proprio come fareste con dei porcini freschi. Se avete invece acquistato una busta di funghi surgelati, non dovrete lasciarli in ammollo. Aprite la vostra confezione di funghi surgelati e versate il contenuto all’interno della padella con aglio e peperoncino dopo averli fatti imbiondire. Butteranno fuori molta più acqua rispetto ai funghi freschi, ma il sapore – se avete comprato funghi di qualità – non dovrebbe risentirne più di tanto.

Tagliatelle con sugo di porcini

La ricetta può essere realizzata anche con un sugo ai funghi da preparare con la polpa e il concentrato di pomodoro. La variante rossa è molto più saporita e rustica rispetto a quella bianca, la scelta quindi dipende molto dal vostro gusto personale.

Tagliatelle ai funghi con la panna

Ebbene sì, è uno delle varianti più gettonate per ottenere una cremina ai funghi come quella che ci servono al ristorante in modo facile e veloce. È senza ombra di dubbio gustosa, anche se – va detto – fa storcere il naso ai puristi del fungo, agli chef stellati e a coloro che vogliono un piatto light.

Pasta alla boscaiola

Funghi e salsiccia, ed è subito autunno! La pasta alla boscaiola è un piatto saporito da proporre la domenica a tutta la famiglia, ma va bene anche se avete ospiti a cena e volete un piatto gustoso e rustico, magari da accostare a un buon calice di vino rosso da degustare in compagnia dei vostri amici. Potrete portarlo in tavola con le tagliatelle, le pappardelle oppure gli spaghetti alla chitarra… a voi la scelta!

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

 

Parole di Anita Borriello

Appassionata di libri e computer: unisce l'amore per entrambi studiando Informatica Umanistica presso l'Università di Pisa. Lavora dal 2003 come Redattrice e Copywriter scrivendo testi per numerose testate online. Lettura, scrittura e tiro con l'arco sono le sue più grandi passioni.