Zuppa inglese

zuppa inglese

Foto Shutterstock | Wanderlust Media

  • facile
  • 40 minuti
  • 8 Persone
  • 153/porzione

La zuppa inglese è un dolce della tradizione culinaria emiliana romagnola, buono da gustare ma anche bello da vedere per i suoi colori decisi: il rosso dell’Alchermes, l’oro della crema ed il bruno della cioccolata. La ricetta originale romagnola prevede l’uso di pan di Spagna o savoiardi, ma questo dolce al cucchiaio può essere preparato anche con altri tipi di biscotti. La nostra ricetta veloce è con i savoiardi, davvero perfetta da preparare in poco tempo. Per presentare la zuppa inglese in tavola vi suggeriamo di servirla fredda in monoporzioni già divise in coppe di cristallo o bicchieri di vetro.

Ingredienti

  • Latte intero 750 ml
  • Savoiardi 350 gr
  • Uova 6 tuorli
  • Zucchero 180 gr
  • Farina 80 gr
  • Cioccolato fondente 50 gr
  • Scorza di limone qb
  • Liquore Alchermes qb

Preparazione

  1. Riscaldate il latte senza farlo bollire, unendovi la scorza di limone.

  2. Sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero in una casseruola fino ad ottenere una spuma biancastra e poi unitevi la farina setacciata.

  3. Unite il latte caldo al composto di uova a filo continuando a sbattere per diluire il tutto.

  4. Mettete la casseruola sul fuoco e continuando a mescolare fate cuocere il composto fino a che si raddenserà e velerà il cucchiaio.

  5. Appena la crema è pronta dividetela in due parti uguali ed unite ad una il cioccolato triturato grossolanamente. Fatelo fondere mescolando: in questo modo otterrete la crema al cioccolato.

  6. Versate dell’Alchermes in un piatto fondo e bagnatevi rapidamente i Savoiardi.

  7. Fatene uno strato sul fondo del contenitore scelto e copriteli con la crema al cioccolato.

  8. Ricoprite con un altro strato di savoiardi imbevuti di liquore e infine con la crema bianca.

  9. Fate raffreddare in frigorifero per alcune ore prima di servire.

zuppa inglese: le varianti della ricetta

zuppa inglese ricetta originale romagnola

Foto Shutterstock | Wanderlust Media

La crema della zuppa inglese può essere aromatizzata anche con arancia o vaniglia. Scegliete il vostro aroma preferito e sostituite la scorza di limone con quella di arancia o aggiungete un cucchiaio di essenza di vaniglia al latte. Potete usare anche i semi di un baccello di vaniglia. Si può variare anche il liquore con cognac o altro liquore dolce come il rosolio.

Leggi anche la ricetta del dolce trifle inglese


Esistono poi diverse interpretazioni della ricetta originale romagnola della zuppa inglese. Per esempio l’Artusi usava solo crema bianca senza la crema al cioccolato e distribuiva sul dolce delle cucchiaiate di confettura di albicocche o pesche o cotogne.

Prova anche la zuppa inglese alla frutta


Per chi non vuole usare le uova o il liquore suggeriamo dei trucchetti per poter portare lo stesso a tavola questo goloso dolce al cucchiaio.

ZUPPA INGLESE SENZA UOVA: per ottenere questa versione vi basterà preparare una crema pasticcera senza uova e usare, al posto dei classici biscotti savoiardi, del pan di Spagna senza uova.

ZUPPA INGLESE SENZA LIQUORE: se volete un dolce senza liquore da offrire anche ai bambini potete facilmente sostituire il liquore Alchermes con dello sciroppo di fragole allungato con qualche cucchiaio di acqua.

ZUPPA INGLESE CON IL BIMBY: preparate la base con i savoiardi oppure seguendo la ricetta del pan di Spagna con il Bimby. Per quanto riguarda la crema potete invece prepararla con la ricetta della crema pasticcera con Bimby. Assemblate poi il dolce come indicato nella nostra ricetta principale, servendolo in coppe di vetro monoporzione.

Scopri anche la zuppa inglese napoletana


Per quanto riguarda la superficie della zuppa inglese, il dolce si serve tal quale, ma può essere decorato con ciuffi di panna montata, cacao in polvere, confetti di zucchero, frutta candita, riccioli di cioccolato e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce.

Potrebbe interessarti anche

Crema pasticcera al limone

Foto Shutterstock | from my point of view

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.