Crema pasticcera classica

    photo-full
    Tempo:
    30 min
    Difficoltà:
    Facile
    Porzioni:
    4 Persone
    Calorie:
    300 Kcal/100gr
    Ecco la ricetta della crema pasticcera classica, forse la crema più nota di tutta la pasticceria italiana ed internazionale. La crema pasticcera si usa per farcire tantissimi tipi di torte e di pasticcini, oppure come punto di partenza per preparare altre creme dolci; ma se volete un dessert semplice da preparare e goloso servitela in coppette calda o fredda, spolverandola con un po' di cacao o di cannella in polvere. Provate a fare questa facile ricetta e vedrete come delle uova, dello zucchero, della farina e del latte si trasformano in un dolce genuino e nutriente, perfetto anche per i bambini.

    Ingredienti

    • 4 tuorli d'uovo
    • 100 gr zucchero
    • 40 gr farina
    • 1/2 litro di latte (preferibilmente intero)
    • mezza bacca di vaniglia o una bustina di vanillina
    • una scorzetta di limone da agricoltura biologica o almeno non trattato (attenzione a non raschiare la parte bianca della buccia che risulta molto amara)
    Ricettari correlati Scritto da GIeGI

    Preparazione

    1. Riscaldate il latte unendovi la scorzetta di limone e la vanillina, se la usate. Se invece usate la bacca di vaniglia, apritela a metà per il lungo, poi con la punta di un coltello raschiate il suo contenuto e mescolatelo allo zucchero.

    2. Variante:

      Se avete problemi di intolleranza potete sostituire al latte vaccino quello di soia.

    3. Intanto separate gli albumi dai tuorli e versate questi ultimi e lo zucchero in una pentola, sbattete il tutto con una frusta fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro.

    4. Variante:

      Potete usare 6 uova per dare alla crema un sapore più intenso e un colore più deciso.

    5. Unite la farina setacciata e mescolate per incorporarla al composto di tuorli e zucchero.

    6. Variante:

      Se avete problemi di celiachia potete sostituire i 40 g. di farina con 35 g. di Maizena (amido di mais).

    7. Sempre mescolando di continuo versate a filo il latte caldo ma non bollente, dopo aver eliminato la scorzetta di limone.

    8. Mettete sul fuoco e senza smettere di mescolare portate a bollore, abbassate un pochino il fuoco e fate sobbollire per 3 o 4 minuti.

    9. Versate la crema in una ciotola per interrompere la cottura.

    10. Consiglio:

      Se non la usate subito, coprite la crema con la pellicola da cucina facendola ben aderire alla sua superficie; questo permetterà di evitare la formazione della spiacevole crosticina in cima.

    Foto di Mysid