Cucina economica: 12 modi per risparmiare a tavola

Per cucina economica non intendiamo solo la cucina in ghisa alimentata a legna, ma anche le buone pratiche per contrastare il caro bollette e gli aumenti dei prodotti che influiscono sulla spesa di ogni giorno. Ecco i nostri consigli e i ''trucchi della nonna'' per risparmiare cucinando!

cestino della spesa pieno di prodotti

Foto Shutterstock | Maxx-Studio

In questi tempi dominati dagli aumenti delle materie prime il cibo costa sempre di più, ma la cucina economica non è un miraggio. Ancora oggi è possibile cucinare bene riuscendo a risparmiare. Abbiamo già visto 12 consigli per risparmiare facendo la spesa, di seguito leggiamo insieme altri 10 suggerimenti per risparmiare cucinando.

E non dimenticate che è possibile risparmiare gas ed energia mentre si cucina, ogni giorno. Leggete anche i 6 trucchetti da mettere in pratica per alleggerire la bolletta!

Cucinate il sugo per la settimana

Quando avete tempo, per esempio nei week end, cucinate il sugo per la pasta per condire i vostri piatti per tutta la settimana. Appena è pronto potete usarlo a pranzo o a cena, conservate in frigo quello che consumerete il giorno successivo e mettete in freezer il resto. Vi basterà scongelarlo all’occorrenza e non dovrete stare ai fornelli.

Cucinate i cibi in grandi quantità

Altro trucchetto per risparmiare e seguire una cucina economica è cucinare i cibi preferiti in grandi quantità. Fate in modo di prepararne per almeno due pasti. Anche in questo caso, appena il piatto è pronto, decidete quando e quanto mangiarne oggi e domani e surgelate subito il resto. Potete surgelare lasagne, stufati di carne, verdure grigliate, burger, ecc.

Mangiate vegetariano e crudo per due volte la settimana

Diventate vegetariani per uno o due giorni alla settimana. Questo suggerimento è molto facile da mettere in pratica. Invece di carne o pesce utilizzate i formaggi e le uova, ad esempio le frittate, come fonti di proteine, e mangiate soprattutto verdure crude in insalata e pinzimonio. Oltre che evitare di consumare il gas o elettricità per cuocere i cibi, anche al salute ne beneficerà.

Scegliete tagli di carne meno pregiata

Se scegliete di preparare la carne preferite i tagli meno pregiati, che sono meno costosi. Fateli brasati, stufati, o lessati, o arrostiteli dopo averli marinati per intenerirli ed aumentare il sapore. La solita fettina magra è di solito meno saporita e molto più costosa. Provate anche le ricette con le frattaglie.

Comprate legumi cotti in scatola

I legumi in scatola come i fagioli, bianchi o rossi, i ceci, le lenticchie offrono un modo poco costoso per introdurre delle proteine nella dieta di ogni giorno. Mangiateli nelle zuppe, nelle minestre, in insalata, o provate qualcosa di esotico come il chili, o la fajolada, o delle piccanti lenticchie alla maniera indiana.

Usate verdure avanzate in minestre e zuppe

Preparate una bella minestra per eliminare dal frigo i tanti tipi di verdure che lo affollano. Una zuppa di verdure o legumi e cereali o un minestrone, con o senza aggiunta di pasta o riso può essere l’ideale per completare in modo poco costoso un pasto.

Preparate merendine biscotti e cracker

Fate voi le merendine, i biscotti, i crakers, le pizze, lo yogurt. Le merendine industriali, come pure i biscotti, o i craker, sono costosi, in genere molto ricchi in grassi idrogenati, sale e zuccheri.

Non lasciate scadere il cibo e usate presto gli avanzi

Non lasciare scadere il cibo e non lasciate il cibo avanzato ad invecchiare nel retro del frigorifero. Utilizzatelo al più presto. Avanzi di arrosto possono essere utilizzati per preparare dei sandwich, avanzi di pollo e di lesso possono essere usati per arricchire un’insalata. Potete preparare un polpettone mescolando qualsiasi tipo di carne o di verdure avanzate, dopo averle tritate, con delle patate lesse schiacciate e qualche uovo.

Non comprate insalate in busta o macedonie pronte

Preparate voi frutta e verdure. Non fatevi tentare da insalate, o altre verdure già pulite e tagliate, o dalla macedonia già pulita e tagliata. Costano di più dell’equivalente al chilo di frutta e verdura sfusa. Lo stesso si applica al formaggio grattugiato. Ci vuole solo qualche minuto in più, ma il risparmio è notevole, e il vostro impatto ambientale diminuisce tantissimo: pensate a quanti sacchetti, vassoietti, scatole di plastica eviterete di dover buttare.

Preparate voi le bevande per una cucina economica

Preparate voi le vostre bevande. Fate voi il vostro tè alla fruta, al limone o alla pesca, o preparate delle bibite mescolando acqua con succhi di frutta o sciroppi. E ovviamente bevete l’acqua del rubinetto, di solito è migliore di quella in bottiglia e la differenza di costo è enorme.

Cucina economica con le conserve fatte in casa

Provate voi a preparare conserve quando i prodotti sono nel pieno della stagione.Per esempio, la salsa di pomodoro, i pomodori secchi, i funghi sott’olio, le marmellate, la frutta sciroppata possono essere preparati da voi, e poi sterilizzati per una lunga conservazione. Ma potete anche surgelare le verdure, le erbe aromatiche, o anche pesci e carni.

Portate il pranzo da casa

Portatevi il pranzo da casa se andate in ufficio o per una scampagnata. Invece di pranzare al lavoro o con cibi confezionati, o con panini e tramezzini presi al bar, o peggio dalle macchinette distributrici, preparate a casa cibi che siano facili da trasportare e da riscaldare sul luogo di lavoro. Guardate i suggerimenti per riempire il bento, il gamellino o la schiscetta, riuscirete a risparmiate e a mangiare il pranzo ad un prezzo molto più conveniente di quello del bar.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.